La Medicina Forestale

La Medicina Forestale è una Disciplina di Medicina Complementare che intende promuovere la Salute delle Persone attraverso il riavvicinamento guidato alla Natura. I ricercatori giapponesi Qing Li e Yoshifumi Miyazaki sono stati i primi a studiare gli effetti benefici ottenuti grazie alle Immersioni Forestali o Bagni nel Bosco. Il termine in uso in Giappone, “Shinrin-yoku” significa proprio: Bagno nella Foresta, Essere Totalmente nella Natura, con Consapevolezza, Connettersi con essa attraverso tutti i nostri sensi! Il Dott. Qing Li, Immunologo, Fondatore della Società Giapponese di Medicina Forestale, è uno dei maggiori esperti mondiali in Forest Medicine. Da oltre trent’anni realizza esperienze e ricerche sui benefici dello Shinrin-yoku nelle Foreste del Giappone. Qing Li crede fermamente che, nella società moderna, molte persone soffrano di “Disordine da Deficit di Natura”.

L’uomo medio occidentale trascorre il 93% del proprio tempo in casa o al chiuso… Oggi la ricerca ha evidenziato che è proprio a causa della distanza che si è instaurata tra le Persone e la Natura che stiamo tutti sperimentando un aumentato rischio di disturbi mentali, fisici e biologici! Imparare di nuovo a Respirare, Osservare, Toccare, Gustare, Percepire la NATURA è la Forma più Potente di Terapia!

Nel 2018 è nata l’Associazione Italiana di Medicina Forestale A.I.Me.F. che ha l’obiettivo di far conoscere e divulgare il Potenziale Terapeutico della Medicina Forestale anche in Italia, affinché possa essere “Prescritta” dai Medici! Il MANIFESTO della Medicina Forestale è il libro che riporta tutte le conoscenze attuali su questa disciplina di Promozione della Salute.

In Giappone, Scozia, Svezia, Inghilterra… la Forest Medicine è così diffusa che sono stati allestiti centinaia di Centri di Balneazione Forestale, urbani e extraurbani, dove operano Esperti Qualificati di Medicina Forestale che offrono controlli dei Parametri della Salute, Esperienze di Aromaterapia e Immersioni Guidate. Sono frequentati ogni anno da oltre 5 milioni di persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *